Periodo: Maggio

Anno: 2015

Numero: 40

La possibile ripresa nel mercato Ict in Italia slitta ancora. E’ ciò che emerge dal consueto rapporto trimestrale dell’analista Sirmi, che sottolinea che al termine del primo trimestre 2015 tutti i macro settori del comparto registrano una ulteriore flessione rispetto all’analogo periodo del 2014 che non era stato certamente un anno positivo. I numeri rilasciati dall’analista, infatti, evidenziano che nel comparto Ict la spesa totale end user è calata complessivamente (rispetto allo stesso periodo del 2014) di un ulteriore 2,2% che, tradotto in valore, significa toccare i 12.682,2 milioni di euro contro i corrispettivi 12.964,4 del primo trimestre 2014.

Male anche il solo perimetro IT dove crollano le vendite del 4,5 percento in riferimento all’hardware così come va male il software con un calo dell’1,1 percento e i servizi di sviluppo (- 3,3%). L’unica nota positiva è che torna a crescere il comparto “servizi di gestione” grazie alla spinta del cloud computing che permette di recuperare un 1,5 percento che, in soldoni significa passare da 1.174,9 milioni di Euro del primo trimestre 2014 agli attuali 1.192,5 riferiti al termine dei primi 90 giorni di quest’anno.

In questo scenario non brilla nemmeno il macro comparto Tlc che nel suo complesso registra un calo del 2,2% con una perdita maggiore nella telefonia fi ssa che decresce - rispetto al primo trimestre 2014 - del 3,2 percento. Così come si raffredda il mercato delle telecomunicazioni mobili che frena dell’1,4 percento.

In questo numero:

ChannelCity Magazine

ChannelCity Magazine punta all’approfondimento, alla relazione face-to-face, alla possibilità di mettere attorno a un tavolo gli attori del canale. Ma soprattutto entra in profondità sulle tematiche vitali del Canale B2B quali il fi nanziamento, la formazione, i trend di mercato, le iniziative commerciali di vendor e di distributori.

Cosa ci contraddistingue

ChannelCity Magazine punta all’approfondimento, alla relazione face-to-face, alla possibilità di mettere attorno a un tavolo gli attori del canale. Ma soprattutto entra in profondità sulle tematiche vitali del Canale B2B quali il fi nanziamento, la formazione, i trend dimercato, le iniziative commerciali di vendor e di distributori.

Cosa c'e' all'interno

Ampio spazio alle analisi dei trend di mercato attraverso la collaborazione dei principali analisti di mercato, Il tema del mese, visto dalla parte del vendor, del distributore e del reseller, Incontri tematici con i soggetti che compongono il canale, Le prove hardware e software con l’offerta di servizio commentata, I volti e le opinioni dei protagonisti del canale B2B, Ampio spazio dedicato ala formazione del canale, e molto altro.

Vota